075 winestore, “per vendere il vino non basta un e-commerce”

I VINI MENO CONOSCIUTIQuando all’estero si parla di vino italiano, si parla sempre dei soliti nomi e delle solite regioni”: così Silvia Romano, responsabile comunicazione e marketing, spiega brevemente la riflessione che ha portato il ventottenne fondatore Adriano Solombrino ad aprire 075 winestore, l’e-commerce che presto diventerà “anche una piattaforma di diffusione della cultura del vino, con approfondimenti e suggerimenti, per dare un’informazione completa al cliente”.  L’idea di dare spazio a vini italiani meno conosciuti all’estero arriva a Solombrino, quando, parlando con il sommelier Giovanni La Marca dopo un viaggio in Slovenia per una fiera di settore, ha notato che molti dei vini di nicchia presentati dal sommelier venivano apprezzati dagli acquirenti che però non avrebbero saputo dove acquistarli, considerato che la scelta delle enoteche e ristoranti stranieri ricade sempre sulle etichette più note. “E’ un peccato” aggiunge Solombrinoche molte cantine non riescano a proporsi in altri mercati. Questo è ciò che vogliamo fare con 075 winestore: evitare di lasciare l’Italia per cercare lavoro e far partire i nostri prodotti, esportare il made in Italy”.

075winestore 1

GRANDI PROGETTIAll’inizio ci siamo chiesti cosa avrebbe spinto i nostri clienti a comprare online senza recarsi in enoteca e farsi consigliare da un sommelier, perché con il vino e il cibo un semplice e-commerce non basta: è necessario creare dei contenuti affinché i clienti si sentano  accolti da un esperto – seppur virtuale – in grado di guidare le loro scelte”. Per questo l’e-commerce rappresenta solo il primo passo di un progetto molto più grande, che prevede  suggerimenti, speciali approfondimenti e percorsi territoriali per guidare il cliente tra le oltre trecento proposte del sito.  E tra queste, molte sono piccole realtà, le stesse che il giovane team intende far conoscere all’estero;  infatti per Solombrinoè un dovere riuscire a raccontare le storie particolari che si celano dietro un’etichetta, soprattutto perché dobbiamo preservare la storia dei nostri vini”.

075 winestore, bringing lesser-known Italian wines abroad (1)

SUPERARE I CONFINI NAZIONALI Una missione, quella di diffondere la cultura del vino oltre i confini nazionali, che Solombrino condivide con un team giovanissimo – il più piccolo ha 22 anni – composto dal sommelier La Marca, dai programmatori Marco Cante e Andrea Piccolo, e da Silvia e Luisa Romano che, dopo rispettivamente un dottorato in fisica e una laurea in architettura, hanno deciso di occuparsi a tempo pieno di comunicazione e marketing per 075 winestore. Facebook, Twitter e Instagram rappresentano per Romanoimportanti canali di comunicazione che usiamo per farci conoscere e all’interno dei quali non sponsorizziamo la pagina o il sito,  ma soprattutto i contenuti come suggerimenti e abbinamenti”. Un’attenzione particolare è invece riservata a Pinterest, il social network che, con il suo carattere internazionale, potrà diventare una buona risorsa nel momento in cui 075 winestore sarà pronto per superare i confini nazionali.

@carolakkia

Tomato consiglia:

Spring picnic

Spring picnic

In coda al botteghino

In coda al botteghino

ÄNDREÄ, il cibo di moda

ÄNDREÄ, il cibo di moda