Digital marketing, networking e passione: gli eventi di Digital Yuppies conquistano Roma e si preparano a crescere

IMPRENDITORI DIGITALIDigital Yuppies è un progetto che connette tutte le persone che lavorano nel web o che vogliono fare imprenditoria sfruttando la rete: dalla nostra nascita, nel gennaio di quest’anno, abbiamo organizzato quattro eventi a Roma– al Luiss Enlabs, al Garden Together, all’ I-Lab Luiss e all’Outdoor Festival- ma la nostra community cresce in modo esponenziale giorno dopo giorno, rendendo Digital Yuppies una realtà del tutto inedita nel panorama italiano”. Giorgio Gioacchini ha 26 anni e una passione per l’imprenditoria e il digitale che lo ha spinto, sin dai tempi dell’università- una laurea in economia e un Master of science in Business administration che lo hanno portato a specializzarsi anche all’estero- a confrontarsi con il mondo del lavoro: prima in NoisyLab– società che crea eventi popup, fondata con altri due soci- e poi nel marketing online di una startup in Germania; quindi, alla fine del percorso di studi, creando Studioplace, web agency dove tuttora lavora. Con lui in Studioplace, anche i suoi due principali collaboratori in Digital Yuppies: Tommaso Politano, laureando in amministrazione e organizzazione, “da sempre appassionato di organizzazione di eventi e da qualche anno anche di digital marketing”, già co-founder della startup Holey– nata nell’ambito dell’ultima edizione romana di Innovaction Lab- e ora responsabile del business development in Studioplace; e Niccolò Fransoni, una laurea in economia“con tesi sul crowdfunding”-, un master in marketing e comunicazione, che si prepara a completare un Master of science e che in Studioplace lavora come account.

10

GLI EVENTI SUL MARKETING DIGITALE“Appena aperto Studioplace, ho lavorato per un periodo da solo e ho frequentato molti webinar online in cui ho conosciuto giovani professionisti come me, poi ho collaborato per un periodo con una startup incubata in LUISS Enlabs : lì sono entrato in contatto con altri professionisti del digital marketing , ed è unendo i contatti che già avevo con quelli che stavo creando che è nato Digital Yuppies spiega Gioacchini “Mi sono reso conto che mancava una realtà che desse la possibilità a tutti i professionisti del digital di confrontarsi continuamente con una community di persone da tutta Italia: è proprio questo elemento, invece, di costante dialogo tra eventi fisici e contenuti online, a essere diventato il nostro punto di forza”. Inizialmente solo a gestire ogni aspetto del lavoro, presto Gioacchini viene affiancato da Fransoni– all’epoca in Luiss Enlabs come collaboratore di Le cicogne– e a settembre si aggiunge Politano: insieme con loro, una squadra che lavora alla preparazione dei singoli eventi e la preziosa collaborazione del team di Storymakers di Alessandro Lucente per le riprese durante gli eventi, “un gruppo che ha creduto subito nel progetto e offerto servizi che sono stati fondamentali per la diffusione in rete del nostro lavoro”, spiega Gioacchini.

1

UNA COMMUNITY IN COSTANTE CRESCITAEventi sempre sold-out con una lunga lista d’attesa, e una community vera e propria in cui si instaurano forti e importanti interazioni tra i membri, grazie anche a una pagina Facebook in costante crescita e a una comunicazione sempre molto efficace e puntale anche su Twitter, soprattutto durante gli eventi”: Fransoni, che per Digital Yuppies si occupa tra l’altro della gestione dei social media, commenta soddisfatto i risultati ottenuti in pochissimo tempo “Riusciamo a comunicare nel modo giusto alle persone che ci seguono”“Abbiamo creato un evento di tendenza che va anche oltre il contenuto, perché vogliamo creare relazioni tra i partecipanti” continua Politano“infatti, uno degli aspetti di maggior successo di Digital Yuppies è la seconda parte degli eventi, l’aperitivo di networking– realizzato in collaborazione con Nastro Azzurro– che riesce a creare in maniera informale dei legami solidi tra i componenti della community”.  Una community per metà formata da ragazze, a sfatare il mito che il digital sia una faccenda solo da nerd: “Molte ragazze seguono i nostri eventi e interagiscono con noi, e molte sono state le speaker”  raccontano i ragazzi “questo dimostra che il digital è un settore attraente per tutti, e con enormi potenzialità per ogni professionista”.

4

PUNTO DI RIFERIMENTO PER IL DIGITALE “Quello a cui puntiamo è diventare il punto di riferimento per gli appassionati di digital marketing, sia per gli esperti sia per chi si sta affacciando a questo mondo”  spiega Gioacchini “Per fare questo, vogliamo rafforzare la nostra presenza su Roma- anche con nuove attività come i workshop di digital marketing, rivolti sia ai nuovi arrivati sia a chi vuole portare le proprie skill a livello superiore- e poi portare il progetto nelle principali città d’Italia”. Con determinazione e competenza, “facendo il più possibile con quello che abbiamo a disposizione e con il nostro lavoro, ma portando avanti qualcosa che la gente vuole e apprezza prima, e poi creando una nuova domanda, il che è fondamentale per ogni iniziativa imprenditoriale” continua Gioacchini, e“partecipando a eventi e conoscendo più persone possibile, perché anche due semplici chiacchiere possono avere un impatto fortissimo e inaspettato sul lavoro nel futuro, sfruttando amicizie, conoscenze e contatti, aggiunge Fransoni. Soprattutto, conclude Politano, “lavorando con un team di persone versatili che riescono a coprire tutte le competenze necessarie, avendo sempre la consapevolezza del fatto che ci saranno sempre alti e bassi: la sola cosa importante è credere in quello che si fa e andare sempre avanti.

@CloProietti