Gemme da record

Diamanti grandi come noci, pendenti favolosi, intere collezioni che raccontano una vita da sogno, a corte o a Hollywood: quando un gioiello o una gemma vanno in asta, si portano dietro una storia per ogni carato, spesso battendo ogni record di vendita. Noi di TomatoMag ve ne presentiamo sette che, asta dopo asta, sono diventati più celebri della Pantera Rosa. Ma voi non provate a rubarli.

Record gemsVENERE IN VISONE (E SMERALDI) Alla sua morte, avvenuta il 23 marzo 2011, Elizabeth Taylor lascia un’eredità di gioielli da restare senza fiato: celebre collezionista di preziosi e di mariti, l’attrice ha spesso ha unito le due passioni, con il risultato di accumulare, negli anni, 269 magnifici pezzi. La collana Cartier con la perla Peregrina, perle, rubini e diamanti, gli orecchini Ball con diamanti e ametiste dello stesso viola profondo degli occhi della diva, il solitario– regalo del due volte marito Richard Burton nel 1968- con lo spettacolare diamante, purissimo e del peso di 33,19 carati- che porta il nome della diva, e la principesca parure Bulgari con collana, bracciale e orecchini in diamanti ed enormi smeraldi, ricevuta dal solito Burton: né questi, né le altre preziose creazioni sono rimaste invendute nelle due settimane in cui Christie’s le ha messe in vendita a New York, dal 3 al 17 dicembre 2011. Il ricavato dell’asta è stato da capogiro: 116 milioni di dollari, di cui una parte è stata devoluta a sostegno della Fondazione Elizabeth Taylor per i malati di Aids.

Record gems  (13)ROSSO RUBINO Ventisei carati di puro splendore color sangue per il rubino birmano che sormontava l’anello Cartier in platino e due diamanti di taglio eptagonale- del peso complessivo di quasi 6 carati-, che un anonimo acquirente si è aggiudicato lo scorso 14 maggio per 30,3 milioni in un’asta da Sotheby’s a Ginevra. Record assoluto per un singolo pezzo Cartier e record per un rubino: la gemma da sola, rarissima per dimensione e colore, tagliata a cuscino e dall’evocativo nome di Sunrise Ruby, da sola aveva un valore stimato tra i 12 e i 18 milioni di dollari.

Record gems  (6)LE TIGRI DELLA REGINA SENZA TRONO Wallis Simpson non era di origine aristocratica e stava divorziando per la seconda volta quando, nel 1934, iniziò la relazione con il grande amore di tutta la sua vita, l’erede al trono britannico Edoardo di Windsor. Un amore così grande da portare lui, divenuto nel 1936 re Giorgio VI, ad abdicare immediatamente per non rinunciare a un legame che avrebbe messo in crisi l’intero impero. E a continuare, per i decenni in cui i due rimasero insieme, a regalarle gioielli meravigliosi, di cui Simpson era appassionata: i temi animalier erano tra i suoi preferiti, e alla fine degli anni Cinquanta il Duca di Windsor acquistò per lei due pezzi unici di Cartier. La Tiger Collection, un bracciale e una spilla a forma di felino in diamanti e onice, con occhi di smeraldo, era già andata in asta alla morte della Duchessa, nel 1986: è stata rimessa in vendita a novembre 2014, quando Sotheby’s a Londra l’ha venduta per la cifra record di 1,5 milioni di sterline.

Record gems  (11)SPARKLING DIAMONDS  Il 2013 sembra essere stato un anno da record per la vendita all’asta dei diamanti colorati, rarissimi e sofisticati: a contendersi il record a colpi di carati, una meraviglia rosa e una arancione. Il primo, il diamante Pink Star, è una gemma scoperta da De Beers in Sudafrica nel 1999: dal peso originario di quasi 133 carati è passata, dopo la lavorazione e la lucidatura, a una pietra ovale da 59,6, dalla purezza rarissima per un diamante di quel colore, che il nuovo proprietario ha acquistato per l’ingente somma di 83 milioni di dollari il 13 novembre 2013 da Sotheby’s a Ginevra. Prezzo altissimo anche per le pietre da un carato ricavate da quella grezza: sono state destinate a spettacolari anelli di fidanzamento da un milione di dollari in su. Semplicemente The Orange, invece, è stato chiamato il più grande diamante arancione finora scoperto: 35 milioni di dollari per una gemma di 14,82 carati, venduta stavolta da Christie’s.

Record gems  (1)GLI ORECCHINI DELLA BERSAGLIERA Gina Lollobrigida, diva tra le più celebri del cinema italiano, inizia a collezionare gioielli di Bulgari negli anni Cinquanta, all’apice della sua carriera di attrice. Oggi è un’apprezzata fotografa e scultrice, e due anni fa ha deciso quindi di non avere più bisogno dei suoi preziosi, scegliendo di venderli all’asta e devolvere parte del ricavato per la ricerca sulle cellule staminali. E così, il 14 maggio 2013, Sotheby’s a Ginevra ha battuto i 22 preziosissimi gioielli per la cifra complessiva di 4,96 milioni di dollari, il doppio di quanto stimato in partenza. La parte del leone l’hanno fatta un paio di splendidi orecchini con perla naturale e diamanti, che Lollobrigida ha indossato in numerose occasioni ufficiali nel corso della sua carriera, e che sono stati venduti per 2,39 milioni.

Record gems  (8)PER UNA SIGNORA IN GIALLO Il Graff Vivid Yellow prende il nome dal celebre gioielliere che lo ha acquistato in Sudafrica ed è uno dei più grandi diamanti gialli mai estratti: 100,9 carati di pura luce andati in asta da Sotheby’s a Londra il 14 maggio 2013. Taglio a cuscino, montato su un anello con diamanti taglio brillante, si è posato sulle mani di una fortunata impiegata della casa d’aste giusto il tempo di scattare delle foto: poi, è stato battuto per oltre 16 milioni di dollari. Nel 2008, era stato inserito da Lord Ian Balfour nel suo Famous Diamonds come uno dei rarissimi diamanti gialli di peso superiore a 100 carati.

Record gems  (2)DIAMONDS ARE A GIRL’S BEST FRIENDS Marilyn Monroe e Joe Di Maggio si conoscono nel 1951 e il corteggiamento da parte del campione di baseball dei New York Yankees dura quasi tre anni: alla fine, si sposano il 14 gennaio 1954, quando lei è già la diva di Gli uomini preferiscono le bionde e Come sposare un milionario. Il matrimonio, celebrato solo civilmente presso il municipio di San Francisco– visto che i due erano entrambi divorziati-, dura soltanto nove mesi, resi piuttosto turbolenti dalla gelosia di lui e dalla personalità tormentata di lei. Di queste nozze brevissime resta però la fede che Di Maggio regalò alla Monroe, una vera in platino tempestata di 34 diamanti, venduta all’asta a New York– insieme con il celebre, supersexy abito indossato per il compleanno del suo amante, il presidente John Fitzgerald Kennedy, il 19 maggio 1962- nell’ottobre 1999. Valutata inizialmente 500mila dollari, viene battuta al prezzo record di 772,500: perché l’amore passa, ma i diamanti restano.

Tomato Team

Altre idee per un’asta di beneficenza su CharityStars