Lovli: l’e-commerce che porta il design italiano nel mondo

Due compagni di studi- al Master in Marketing e Comunicazione dell’Università Bocconi di Milano- con esperienze professionali all’estero che decidono di rientrare in Italia e lavorare per la valorizzazione del design made in Italy. Loro sono Tiziano Pazzini– ex brand manager Ferrero in Asia- e Alberto Galimberti– ex direttore marketing di Voxy a New York-, che racconta: “Nonostante tutto quello che di negativo si dice dell’Italia, nel mondo sono davvero tutti innamorati di noi: del nostro paese, di quello che facciamo, del nostro stile unico. Partendo da questo presupposto, il mio socio e io abbiamo deciso di rientrare e creare una realtà che valorizzasse uno dei settori di punta della nostra produzione: il design. E’ il dicembre 2012 quando i due, rientrati in Italia, lanciano Lovli.

Lovli design

GLI ARREDI ITALIANI NEL MONDO Lovli è, nelle parole dei due founder, “un talent store”, una piattaforma che non funziona come un semplice e-commerce ma è una vetrina vera e propria per i brand dell’arredo e del design- da quelli emergenti e innovativi a quelli storici e maggiormente conosciuti all’estero- che presenta il meglio di ciascun marchio e offre ai propri utenti una selezione di prodotti– quotidianamente aggiornata- a prezzi scontati. “Lovli è uno store online multibrand che nasce con lo scopo di portare il meglio del design italiano nel mondo: un’idea molto semplice, ma che si sta rivelando vincente” spiega Galimberti “la nostra sede è a Milano e i nostri fornitori tutti abbastanza vicini da poter ricevere velocemente la merce e, soprattutto, conoscerli personalmente e mantenere dei rapporti con loro”. A confermare il successo di Lovli, una crescita del volume di affari del 300% nel 2014 e numeri degni di aziende con molti anni di lavoro alle spalle: 1 milione di euro di fatturato realizzato vendendo in 60 paesi in tutto il mondo, 2 milioni di utenti a settimana, 80mila prodotti e 1000 aziende presenti sul sito, e un team giovane e competitivo che conta oggi 20 elementi.

Lovli design

NON SOLO DESIGN Lovli, tuttavia, è un progetto molto più complesso di quello che l’utente percepisce dal sito” continua Galimberti “in considerazione del fatto che, in un futuro non troppo lontano, la maggior parte delle vendite verrà effettuata online, è molto importante che ogni azienda- in tutti i settori, non solo in quello del design- sia in grado di gestire e mantenere un proprio e-commerce prima ancora di appoggiarsi ad altri store”. Per questo, Galimberti e Pazzini realizzano anche servizi di consulenza a quelle aziende che vogliono sviluppare un proprio canale di vendita online: “l’aspetto di e-commerce solution sta funzionando benissimo e realizza ottimi fatturati, ma è ancora poco conosciuto” spiega Galimberti “per questo, uno dei nostri progetti per il futuro è quello di mandarlo a pieno regime”.

Lovli design

PARLARE ITALIANO Un altro grande obiettivo dei creatori di Lovli è quello di aprire una sede negli Usa, per aumentare la presenza all’estero dopo che la piattaforma è stata resa più internazionale grazie a un finanziamento di oltre 500mila euro ricevuto nel 2014, che ha permesso anche di sviluppare un’app che- lo scorso ottobre- è stata nominata Best New Lifestyle App in Italia e altri 87 paesi del mondo. Merito di una visione aziendale chiara e di successo, che fa del valore del made in Italy il proprio punto di forza, comunicata con semplice eleganza, attraverso la stampa tradizionale e ovviamente attraverso i social network, “soprattutto Facebook, importante non solo per la pubblicità ma anche perché ci permette di veicolare contenuti di qualità a un gran numero di utenti”.  Quelli che decretano davvero il successo di un’impresa, secondo Galimberti, che raccomanda a ogni aspirante innovatore determinazione, tenacia e impegno: le idee, da sole, valgono molto poco, ma la differenza reale la fa il modo in cui queste idee vengono messe in pratica. Soprattutto, quello che conta è partire: e poi dove si arriva si vede durante il viaggio”.

@CloProietti

 

Tomato consiglia: 

Good-Appetito-dal-carrello-alla-tavola-tutto-in-una-piattaforma-4-370x215

Good Appetito: dal carrello alla tavola, tutto in una piattaforma

Ledaotto-1-685x375

Ledaotto: la gioielleria fusa all’architettura

Racconti d'opera

Racconti d’opera in 140 caratteri